Apple watch

L’apple watch è finalmente arrivato, ma con più di una lamentela da parte di clienti e addetti ai lavori.

Il 24 aprile ha segnato la data di lancio ufficiale, ma i problemi azionari, a causa della forte domanda durante la fase di pre-ordine, hanno fatto sì che Apple non abbia potuto distribuire lo smartwatch nei propri negozi, mettendolo a disposizione solo verso la fine di giugno a coloro che avevano effettuato l’ordine online.

L’apple watch è stato messo a disposizione con il sistema del pre-ordine dal 10 aprile, e dopo alcune ore Apple aveva già confermato che la domanda per il dispositivo aveva superato l’iniziale produzione.
Ciò significava che era impossibile acquistare ed anche solo guardare l’orologio negli Apple Store il 24 aprile, data del lancio ufficiale.
Soltanto dal 29 di Luglio è stato possibile ritirare il proprio smartwatch presso gli apple store dato che l’approvvigionamento aveva raggiunto finalmente il passo della domanda.

Il prezzo
La soluzione più economica, Apple Watch Sport 38mm, è disponibile da 419 euro, nonostante il prezzo di produzione sia meno di 100 euro, mentre il modello 42 millimetri, più grande, costa 469 euro.

La versione Watch parte da 669 euro fino ad arrivare a 1269 euro per il modello con cassa e cinturino di acciaio inossidabile.

L’ultima versione, la più costosa, parte da 11200 euro per la versione in oro rosa 18 carati fino ai circa 18 mila euro per il modello in oro giallo.

og_gallery

Le specifiche

Cassa in acciaio inossidabile 316L forgiata a freddo 80% più dura della lega tradizionale e meno soggetta a graffi e corrosione
Display in cristallo di zaffiro lavorato con macchinari ad alta precisione.
Cinturini in pelle,polimero e acciaio inossidabile.
Alluminio serie 7000, 60% più resistente delle leghe tradizionali.

Vetro Ion-X alluminosilicato particolarmente resistente a graffi e urti, rinforzato a livello molecolare grazie allo scambio ionico: ioni più piccoli vengono sostituiti da ioni più grandi, per creare una superficie più robusta del vetro tradizionale.

Cinturino realizzato in uno speciale fluoroelastomero ad alte prestazioni.
È un materiale liscio che si adatta bene al polso.
Chiusura pin-and-tuck.

L’apple watch adotta una versione personalizzata di iOS progettato da zero. Supporta la navigazione touch, ma l’interfaccia utente può anche essere controllata dalla cosiddetta corona digitale, punto di forza dell’orologio di Cupertino. Questa ruota meccanica, come quella che si usa normalmente per impostare l’ora su un orologio di serie, consente di scorrere e navigare attraverso l’interfaccia utente.

Ad esempio, con lo scorrimento della Corona Digitale potrete ingrandire e rimpicciolire Apple Maps , mentre toccandola si tornerà alla schermata iniziale principale.

Dal lato software, l’orologio di Apple è dotato di Siri, consentendo agli utenti di ordinare comandi al loro polso e rispondere ai messaggi.

Anche Handoff è supportato su Watch Apple, una funzionalità introdotta accanto a iOS 8 e OS X di Yosemite, e HomeKit con supporto HealthKit è incluso, app che consentono il controllo di dispositivi in casa e sono in grado di monitorare i livelli di fitness.

L’Apple Watch è pieno zeppo di sensori di salute e fitness, ed è in grado di misurare la frequenza cardiaca, calorie bruciate e movimenti del corpo. Tutto questo viene espresso nelle nuove app di Apple, che possono anche contare le calorie e monitorare gli obiettivi personali.

Ci saranno un certo numero di sfondi da scegliere, che possono essere cambiati con una pressione prolungata sull’ homescreen.

Apple ha confermato durante l’evento il 9 marzo che alcune applicazioni di terze parti saranno disponibili dal lancio.

Queste includono EasyJet, Salesforce, Shazam, wechat e Alberghi SPG, che consentiranno, tramite l’orologio di Apple, di sbloccare una stanza d’albergo. Philips ha da tempo confermato che rilascerà un’applicazione per che permetterà ai clienti di controllare l’illuminazione di casa utilizzando lo smartwatch, e Microsoft ha rilasciato l’applicazione Microsoft Onedrive.

La tecnologia NFC sarà arriva all’interno del dispositivo, permettendo di usufruire del servizio di pagamenti contactless di Apple pay, che è anche disponibile su iPhone 6 e iPhone 6 Plus.

Altre specifiche includono un processore S1, il supporto Bluetooth 4.0, Wi-Fi e 8GB di storage.

Tuttavia, come riportato da 9to5Mac, l’orologio Apple non offre 8GB di storage utilizzabile.

Come la maggior parte smartwatches, avrete bisogno di un telefono cellulare compatibile per utilizzare l’orologio di Apple. iPhone 6, iPhone 6 Plus e iPhone 5 e 5s.

Be the first to comment on "Apple watch"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*